Dictypedia - Dittinna

Fernanda Facciolli
Linea, figura e simbolo
Vai ai contenuti

Dictypedia

Supporti
Lycos (Lupo)Lycos, lupo dal greco, è anche il nome dato a molti fiumi e questo mette in gioco lo stretto legame che esisteva tra il lupo, le acque e la Luna; si proprio la Luna che delle acque era titolare e generosa dispensatrice. E' privilegio del lupo "parlare" con la Luna nelle notti più luminose, chiamarla per nome uLUlando LU, LU...LU.
E lycos si corrompe in lucos, in lukia, poi Lucia e luce. Stiamo proprio avvicinandosi a Lei, la Luminosissima signora di quel cielo notturno così tangibile dai santuari di picco: la Luna. E colui che può dialogare con la Luna sarà chiamato come lei "luminoso", Lycos, e saranno chiamati "luminosi" i fiumi che lei governa, anche loro Lycos.

Emmet
Potnia TheronLa Potnia Theron, già citata nelle tavolette minoiche, è generalmente spiegata come "Signora delle fiere". A Creta la dea era onorata e celebrata; il suo altare lo ritroviamo principalmente presso i santuari di vetta dell'isola, con ciò rivelandone l'appartenenza al cielo. A me piace evocarla come "Luminosa dea dell'ambiente selvaggio" (da Potnia-the-ron dove leggerei: potnia=photia=luce, the=dhe=dea e ron come suono onomatopeico del ruggito delle belve selvagge). E non può che venire in mente la Luna, luminosissima del cielo notturno.
Aghia Photia (leggerei Aghia=santa=xanta=gialla o luminosa e Photia=luce, quindi Luminosa Luce) è una santa del calendario della chiesa ortodossa.
Aghia Photia è anche un sito minoico presso Siteia, a Creta; il sito ha ereditato il nome dal vicino abitato di Aghia Photia che, probabilmente, a sua volta lo aveva derivato dalla stessa località minoica, oramai perduta, e così facendo ha conservato, con buona probabità, la traccia del nome minoico del sito, così come oggi lo conosciamo (giustizia della storia!).

Emmet
Torna ai contenuti